Studio Muserle

Vai ai contenuti

ORARI STUDIO:

lunedì,martedì,giovedì

09:00 - 12:30
14:00 - 18:00

mercoledì e venerdì
09:00 - 15:00
Studio Muserle

"Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa."
W. Wilson


NEWS

Bonus pubblicità

    Credito d’imposta, istituito dall’articolo 57-bis della Manovra correttiva ed innovato dall’articolo 4 del Collegato Fiscale alle legge di Bilancio 18, spetta alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche on line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, il cui valore superi almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente.

 L’incentivo può essere fruito anche per gli investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017, purché il loro valore superi almeno dell'1% l'ammontare degli analoghi investimenti pubblicitari effettuati sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell'anno 2016 (ossia 24 giugno 2016-31 dicembre 2016).

    Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90%, nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative.

    Il beneficio è utilizzabile esclusivamente in compensazione previa istanza diretta al Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri.
La definizione delle modalità e dei criteri di attuazione del credito d’imposta è demandata ad un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che andava emanato su proposta del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, che avrebbe dovuto essere adottato entro il 22 ottobre 2017 (120 giorni dalla data di entrata in vigore della l. n. 96/2017, di conversione del D.L. n. 50/2017, avvenuta il 24 giugno 2017).

_____________________________

Novità: registri telematici dei depositi fiscali

Con Direttoriale prot. 68571/RU del 15/6/17, l'Agenzia delle Dogane ha consentito di detenere i soli registri telematici per i depositi fiscali di alcole (ad eccezione dei birrifici e vino). Sarà quindi facoltà dei depositi fiscali di alcol optare per la tenuta del solo registro telematico. Lo studio è disponibile a predisporre e presentare istanza al competente Ufficio delle Dogane ed assistere il cliente al momento dell'accesso del verificatore.

______________________________

Lavoro occasionale e "libretto famiglia" (ex voucher)

Dal 23 giugno 2017, è possibile avvalersi di prestazioni di lavoro occasionali con i limiti e le modalità previste dalla legge (art. 54 bis DL 50/2017 conv. in L. 96/2017).
Il rapporto tra utilizzatore e prestatore di lavoro viene avviato e gestito tramite una piattaforma informatica INPS.

La disciplina differisce a seconda che l’utilizzo avvenga nell’ambito dello svolgimento di un’attività professionale o di impresa, oppure da parte di una persona fisica. Nel primo caso, viene posto in essere un contratto di prestazione occasionale; nel secondo, si utilizza il c.d. “libretto famiglia”.

____________________________


Vincoli in materia di compensazione di crediti fiscali - Novità del DL 50/2017 convertito

Il DL 50/2017 convertito in L. 96/2017 (pubblicato nella G.U. 23.6.2017 n. 144) introduce nuovi vincoli in materia di compensazione dei crediti fiscali. In particolare:
-viene ridotta, da 15.000,00 a 5.000,00 euro, la soglia annua rilevante ai fini dell'apposizione del visto di conformità in relazione all'utilizzo in compensazione orizzontale dei crediti per le imposte sui redditi (IRPEF e IRES) e relative addizionali, per le imposte sostitutive delle imposte sul reddito, per l'IRAP, per le ritenute alla fonte e per i crediti IVA (annuali e trimestrali);
-la compensazione dei crediti IVA per importo superiore a 5.000,00 euro annui può avvenire a partire dal 10° giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione;
-è previsto l'obbligo di trasmissione esclusivamente attraverso i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline) dei modelli F24 presentati da soggetti titolari di partita IVA, riportanti compensazioni orizzontali, di qualsiasi importo, di crediti relativi a imposte sui redditi e relative addizionali, a ritenute alla fonte, alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito, all'IRAP, all'IVA e ai crediti da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi.
Monica Muserle
Cell. +39 392 1203112
monica.muserle@studiomuserle.it
Corso Dante Alighieri, 34
37031 ILLASI (VR)
Tel. 045 7833254
Fax. 045 6528985
segreteria@studiomuserle.it
PEC: monica.muserle@odcecverona.it
trattamento dati personali >
P.IVA : 03910980238
Studio Muserle
segreteria@studiomuserle.it
tel. 045 7833254
Torna ai contenuti | Torna al menu